venerdì 5 agosto 2011

A volte non me ne va bene una.



Avevo voglia di fare un sunto di ciò che accade in fumetteria, sapete, quelle situazioni assurde che poi quando le racconti uno dice che i negozi come il mio sono affollati da bengomati, ma bengomati che a dirla tutta nemmeno sanno cosa è un bengomato.

Si dai, quelle storie tipo:

Cliente: Aspetta mamma voglio chiedere quanto costa lo scudo di capitan america
Madre: Ma sta scritto, guarda...
Cliente: Si ma voglio chieere...
Madre: Ma vedi, sta scritto! Costa 99 euro.
Cliente: Si ma voglio chiedere.
Madre: e chiedi...
Cliente: Scusa, quanto costa lo scudo di capitan america?
Io: 99 euro.
Cliente: Ah, grazie.

Ecco. Volevo scriverne tante, anche perchè tra le mie e quelle dei colleghi c'è n'è assai proprio. Poi però mi capita di imbattermi in un blog fantastico pieno zeppo di situazioni come questa. E' un blog che tratta solo situazioni come questa. E ora non mi sento più solo naufragando in questo mare.
Il blog è di Stefano Amato, che non ho idea di chi sia, so solo che è un libraio e quindi ha la mia stima di defoult, e che da oggi entra dritto dritto nella mia classifica degli idoli personali. Perchè è un figo e ha fatto quello che io non ho mai avuto il coraggio di fare.
Il suo blog lo trovate QUI.

Prendete e gioitene tutti.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

5 commenti:

uomoragno ha detto...

Grande Max!
Seguo (anche) il blog "apprendista libraio", fa davvero scompisciare (e lo seguo grazie al Glifo).
Tuttavia penso che in fumetteria possano anche capitare scene ancora più esileranti...
Un salutone

Perdido ha detto...

Grazie per la segnalazione. E' un blog davvero bello, tenuto da qualcuno che oltre che commesso di libreria è uno scrittore. Per quanto riguarda le fumetterie, non so se è peggio... lavorando da AltroQuando (e leggendo il suddetto blog) ho frequenti déjà vu. Tanti episodi sono dei veri classici, altri delle varianti di ulteriori cult. La cosa più sconvolgente, è che posso testimoniare che... è tutto vero.

skalda ha detto...

Seguo anch'io quel blog. E' molto ben scritto e divertente.

Ma ripeto quello che dissi sul defunto forum dell'AFUI: dovreste fare una raccolta delle vostre esperienze di fumettari e autoprodurvi un libricino.

HulkSpakk ha detto...

@skalda: mi ricordo ;) Magari prima o poi... e cmq, il forum dell'afui non è affatto defunto, è solo chiuso all'utenza generale e permesso agli associati.

Orologiaio Frustrato ha detto...

Purtroppo qualsiasi negozio è pieno di matti. Basta leggere il mio blog, che tratta di orologi...