sabato 5 aprile 2008

I Giochi di una Volta. Parte 1: Re Boia.

Un tempo non troppo lontano non c'era una console (minimo) per famiglia e, come facevano i nostri genitori quando si riunivano a casa dell'unico amico con un piccolo televisore in bianco e nero, noi ci si riuniva a casa dell'unico amico che aveva la pleistescion 2.
Certo, non erano quegli anni gli stessi della crisi del dopoguerra che hanno patito i nostri vecchi, ma nemmeno si sguazzava nell'oro.
Non io e miei amici comunque.
Fatto sta che a casa di Stefano, l'amico in questione, si facevano mille giochi. E anche fuori di casa. Molto economici e molto divertenti.
Giochi che non scambierei mai e poi mai con una qualsiasi console o versione straaggiornata di Zelda.

C'era "Re Boia".
Re Boia era un gioco intelligente, di strategia e abilità nella gestione delle proprie articolazioni. Gioco di gruppo attuo allo stesso tempo a socializzare e a determinare il più forte del branco, consisteva nel far ruotare un pacchetto di sigarette pieno almeno a metà, con uno "tippete" dato dallo schiocco delle dita (pollice e indice) nella parte bassa e sporgente del pacchetto, che era stato precedentemente posto, metà all'interno e metà all'esterno, al limite di un tavolino.
Quando dopo lo "tippete" e le relative roteazioni il pacchetto tornava sul tavolo cadeva necessariamente in una delle seguenti posizioni, che corrispondevano ad altrettanti ruoli all'interno del gioco:
- Posizione del pacchetto: Faccia (o fronte) verso l'alto. Ruolo: "Re".
Il Re da gli ordini.
- Posizione del pacchetto: Faccia (o fronte) verso il basso. Ruolo: "Schiavo".
Lo Schiavo subisce.
- Posizione del pacchetto: Di lato (la faccia e il retro del pacchetto sono a destra e a sinistra. Il pacchetto poggia sul lato più lungo e più stretto). Ruolo: "Boia".
Il Boia esegue gli ordini del Re.
-Posizione del pacchetto: In Piedi (Il pacchetto poggia sul lato più stretto e corto). Ruolo: "Re Boia".
Il Re Boia da mazzate a tutti, indipendentemente dai tiri degli altri.

A turno i giocatori danno lo tippete al pacchetto. Alla fine del giro, in base ai risultati, il Re da ordine al Boia di fare "questo" e/o "quest'altro" allo Schiavo, dove "questo" e "quest'altro" sono un sacco di mazzate, schioccate, schiaffi, carroarmati, piegamenti di braccia, leve e quant'altro possa far soffrire il povero schiavo che, data la precaria posizione, deve subire.
E nessuno può tirarsi indietro.
Nemmeno gli amici che nel branco facevano la parte dei leoni, subendo qualora si trovassero a fare gli schiavi, le angherie e i dolori inferti da quei Re che nella vita quotidiana erano le pecorelle del branco.
Il problema era quando i bulli del gruppo tornavano ad essere Re o peggio ancora Boia, o strapeggio ancora ReBoia. In questi momenti sì che volavano violenze e bestemmie.
La strategia poteva essere sia d'assalto ("faccio male a tutti quando appena ne avrò l'occasione!") sia contenitiva ("me faccio li cazzi mei e speriamo che se ne ricordino...").
Il vincitore in genere era nessuno.

Occorrente: un pacchetto di sigarette e un tavolino.
Numero di giocatori: da 2 in su.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

6 commenti:

GreatMoranda ha detto...

quanto male ci siamo fatti con sto cazzo di gioco :D

Pera ha detto...

LOL, non lo conoscevo!

ilalà ha detto...

ora capisco...una volta mi hanno detto di dare un colpo, anzi uno tippete ad un pacchetto di siga:e si mise in piedi!! ecco perchè poi mi dissero "No vabbè,era così tanto per!!non devi fare niente!" ...hai capito?? li avrei menati tutti!! a saperlo prima...

Jack Daniel's ha detto...

E io che pensavo fosse un gioco solo delle mie parti... Solo che noi usavamo il pacchetto completamente vuoto. Ho perso 4 falangi e l'articolazione del polso destro ad essere schiavo troppo spesso. Ma mi sono vendicato...
Attendo con ansia la prossima puntata... Vedi mai che non impari un gioco nuovo.

HulkSpakk ha detto...

@ ilalà: quando hai dei dubbi, mena sempre.

@ jack: mi metto a scriverla. :D

Kei-chan ha detto...

Quanto cazzo si è stupidi da piccoli eh?
Io lo facevo alle medie, non si fumava all'epoca (ora si comincia alle elementari) e quindi si usava la gomma rettangolare, difficilissimo diventare reboia, ma dio quante ne abbiam prese!

Ricordo che ci si metteva anche a fare le alleanze... °_°

Dio mio quale vaso di pandora hai scoperchiato...