lunedì 5 ottobre 2009

I Teletubbies non finiscono mai



(ovvero: "chiamalo capolavoro, tanto non capisce")

Sommersi da centinaia di nuove proposte che ogni mese cercano (molto spesso senza riuscirci) di invadere le fumetterie, capita a volte ad alcuni lettori di non riuscire a districarsi e a capire quale sia il fumetto da acquistare e quello da evitare. Anche perchè i soldi sono quelli che sono e non è che tutto sia poi davvero questa gran lettura che ci viene promessa.
Come fare?

Bè, basta trovare qualcuno che ti indichi cosa è veramente di valore e cosa no.
Ci si potrebbe rivolgere al negoziante e vedere cosa offre e cosa ha letto tra ciò che ha avuto la forza di acquistare. O magari consultare una rivista, meglio ancora due.

Ci sono due riviste nello sbaragliato mondo dell'editoria a fumetti e si chiamano Mega e Anteprima.
Queste riviste è pensata per i commercianti, quei negozi che acquistano i fumetti e poi li espongono per venderli: le fumetterie. Ma queste riviste è fatta anche per chi i fumetti li compra e poi, volendo, li legge: i lettori, clienti delle fumetterie. Ma dato che queste sono davvero potenti sono fatte anche per chi i fumetti non li legge, ma si accontenta magari di strapazzarsi un pò l'attrezzo con qualche cosplay vestita dal suo amico immaginario: i/le cosplay.

Ma non divaghiamo.
Vediamo quali sono i capolavori, gli albi che rilanciano quale serie, le testate nominate a cosa, i fumetti che hanno vinto che, gli autori che presentano chi, gli editori che editano quando, e tutti quei titoli cult annunciati questo mese e che usciranno a Novembre '09.
Quanti saranno mai? Una manciata.

E poi ci si può fidare, tanto sono fumetti e quindi in questo mondo di fantasia tutti sono onesti e dicono la verità, specialmente gli editori che scrivono i comunicati promozionali per queste due riviste. Sono certo che vi convinceranno come hanno convinto me.
Come esempio prendo Mega 147. Non me ne vogliano i lettori di Anteprima, ma non mi sono rimaste copie questo mese e quindi non posso passarla in analisi. Vi basti sapere che all'appello manca solo la Panini Comics che ha presentato il volume Kick Ass (pag 35 di Anteprima 217) con "Spacca. Dio mio come spacca il ritorno di Mark Millar". Gli altri editori dovrebbero esserci tutti, anche se non li cito esplicitamente.

Ecco qui la lista degli albi da prendere secondo i comunicati:

Superman/Batman: Nemici Pubblici (pag 25). Gli autori sarebbero "La coppia che ha rivoluzionato e portato nel ventunesimo secolo" Superman.
Lucifer n° 3 (pag 32). La serie è "nominata agli Eisner Award".
Scalped n° 4 (pag 33). La serie è "nominata agli Eisner Award".
Terre D'Ombra (pag 37). "Avventura allo stato puro e illustrazioni che vi lasceranno senza fiato".
Gil Jourdan n° 1 (pag 40). Questo fumetto è "indispensabile per ogni vero appassionato di fumetti".
L'Appartamento n° 2 (pag 43). Qui si vola. Si tratta di un "super manhwa" per un "puro terrore che avverti nell'attimo in cui volti le pagine"
Enni'S Battlefield (pag 53). Questa serie di guerra "di successo" è "finalmente in Italia".
Mi vergogno da Morire (pag 54). Dell'Autrice "superstar Hinako Takanaga". Mai sentita. Ah, dimenticavo: "Only for girls!!!"


Le Situazioni di Lui & Lei 5 (pag 61). Sapete cosa torna in italia? "lo shojo che ha consacrato anche in Italia" l'autrice che, ricordatevelo se mai pubblicherà ancora, è "al massimo dell'ispirazione".
Fruit Basket Box 4 (pag 61). "Lo shuojo manga più amato". Altro che Le Situazioni di Lui e Lei.
I Misteri della Luna Rossa 1 (pag 64). "Stupenda".
Holmes (pag 65). "Una delle migliori serie di BD dell'ultimo decennio"
Valerian e Laureline (pag 65). "Saga di fantascienza più importante della BD" nonchè "pietra miliare del fumetto mondiale".
The Haunt Of Fear (pag 66). "Imperdibile".
Diario Semiserio di Un Fumettista (pag 66). "Finalmente in Italia". Perchè, è già stata pubblicata all'estero?
Il Collezionista di Sogni (pag 67). "un altro grande classico".
Fragola e Cioccolato (pag 70). Il libro "è diventato un caso editoriale in Francia" dato che "breve tempo" ha venduto "30.000 copie".
Apocalypso (pag 70). "Imprescindibile".
Casanova 1 (pag 75). "Quello che avreste sempre desiderato dal fumetto USA". Mica cazzi.
Fragile 2 (pag 75). "Già pubblicata con successo in Francia e negli USA".
Papa Nazingher (pag 78). "Destinato a diventare un cult". Dove? Ovvio, "nel mondo".
Wet Moon (pag 79). "Acclamata serie".
Incubi (pag 85). "Un autore che lascerà il segno nel fumetto italiano".
Antonio Rubino Gli Anni del Corrierino (pag 87). "Primo grande Maestro".
Tex Willer Minifumetti (pag 89). "I più grandi 8 albi speciali di Tex".
I Mitici Numeri 1 Minifumetti (pag 89). "Gli otto numeri 1 dei più grandi fumetti italiani"
Essay Comics (pag 96). Di Yuki Urushibara, "l'acclamata autrice di Mushishi". Mai sentita e mai sentito. Ah, l'albo verrà distribuito prima "in esclusiva, a Lucca Comics" e solo "successivamente in fumetteria!". Se non è un punto a favore questo...
Mushishi 1 (pag 96). "Assolutamente imperdibile".
Detective Conan 58 (pga 96). "Assolutamente sconvolgente".
Inuyasha New Edition 1 (pag 96). Ristampa "a grandissima richiesta". Di chi??? Ah, si tratta di "uno dei manga più celebri degli ultimi anni".
Fate/Stay Night 7 (pag 97). "Colpi di scena mozzafiato".
Perfect Girl 14 (pag 98). "Divertimento assicurato". E se non mi diverte? Parlatemi dell'assicurazione...
Le Bizzarre Avventure di Jojo 2 (pag 98). "A grandissima richiesta", "occasione imperdibile", "tutto per voi".
Gundam Origini 18 (pag 99). "Acclamato autore".
Agenzia Incantesimi 5 (pag 96). "Da non perdere".
Whiteout: Melt (pag 100). "Saga decorata con il premio Eisner".
L'Era dei Titani (pag 100). "Più rivoluzionario di Gundam, più adrenalinico di Mazinga, più visionario di Evangelion". Mi è venuto in mente Roberto Benigni: Nonna Papera sulla Luna! Berlusconi Presidente!
Torpedo 1/5 (pag 100). "Saga imperdibile". Su questo sono daccordo :)
Bacchus n. 8 (pag 100). "Il capolavoro di Eddie Campbell".
Lucca Project Contest (pag 100). "I migliori fumetti della prossima generazione".
Kobato 1 (pag 101). "Delicato, emozionante, coinvolgente e con dei disegni INCREDIBILI". Questo pare dobbiate comprarlo dato che "non può mancare nella libreria di ogni CLAMP maniaco". Yeah. "Edizione da urlo".


Wild Adapter 1 (pag 101). "Autrice della serie culto Saiyuki".
Wolf Guy 3 (pag 101). "Tratto da una serie di romanzi di successo".
Keiji 2 (pag 101). "Celeberrimo capolavoro".
Blade Of The Phantom (pag 101). "Uno dei migliori manga dell'anno".
Cyborg 009 (pag 101). "Finalmente" e "Un titolo che non può mancare nella collezione di ogni vero manga fan".
La Corda D'Oro (pag 101). "Uno dei titoli di punta della rivista La La".
Dottor Voodoo (pag 103). "Finalmente".
Demon Diary (pag 103). "Exploit negli Stati Uniti e in Germania, dove ha raggiunto la posizione n° 1 in classifica vendite" e "manhwa bestseller".
Steve Canyon 9 (pag 105). "Vogliamo parlare di avventure? Vogliamo parlare di classici? Vogliamo parlare di grande fumetto di guerra?" No.
Steve Canyon 9 (pag 105). "Un classico imprescindibile del fumetto di tutti i tempi".
Butterfly On The Air (pag 105). "Dal best seller del celebre scrittore cinese".
One Piece - DVD Collection 1 (pag 106). "Un evento a dir poco eccezionale".
Morgan La Sacra Ruota 1 (pag 106). "Un vero e proprio oggetto di culto", "Eccezionale miniserie", "Grandi autori per una grande storia".
La Spada di Paros 1 (pag 106). "Una clamorosa opera".
Blazer Drive 2 (pag 107). "Una nuova ed esplosiva miniserie".
Shadow Skill (pag 107). "Una roboante e fantastica miniserie".
Psycho Busters 3 (pag 108). "Finalmente".
Exaxxion 3 (pag 108). "Finalmente".
Breack Blade 3 (pag 109). "Fantastica".
Bambole di Carne (pag 111). "Vincitore del Premio Ayaak" e "finalista al Premio Micheluzzi".
Chameleon Army (pag 112). "Dall'osannata autrice".
King Of Thorn 1 (pag 112). "Premiato in America dalla YALSA come una delle dieci Migliori Graphic Novel per ragazzi".
Gwi 5 (pag 112). "Elettrizzante".
Sherwook Comix (pag 113). "La creme de la creme degl fumetto nostrano". Mica cazzi.
Custer (pag 115). "Finalmente".
Caballeros (pag 115). "Finalmente".
Ali eroiche (pag 115). "Intrattenimento allo stato puro".
Note di viaggio (pag 117). "Imperdibile".
Tutto ricominciò con un'estate indiana (pag 117). "Finalmente".

Mi chiedo: ma davvero credono che noi poi ci crediamo? ._.
A me sembra che chi scrive questi comunicati veda il lettore medio più o meno così:



Ora, prima di scadere in inutili polemiche e nel tentativo di non farmi fraintendere, e soprattutto di evitare che i più permalosi si offendano, vorrei dire che *senz'altro* in questo lungo elenco ci sono opere di valore e *senz'altro* alcune di queste eventuali letture sono davvero belle e in alcuni casi imperdibili.
Ma il punto è che è impossibile che i lettori credano a questo lunghissimo elenco di promesse, e che quindi il risultato sperato sia raggiunto, per tre validissimi motivi:
1) I lettori non sono totalmente rincoglioniti. Si, dispiace anche a me, ma è così.
2) Dire che tutto è fantastico ha l'effetto opposto a quello che ci si propone: tutto si appiattisce e si neutralizza. Oltretutto, i più maliziosi come me, possono pensare che l'editore ci stia provando, a mettermela in quel posto.
3) I Teletubbies vanno bene fino all'età di 3 anni.

Dal punto di vista del negoziante la situazione, se possibile, diventa ancora più critica. Cosa compro? Cosa lascio? Cosa evito? Cosa conosco?
E come interpreto?
"Di culto" cosa vuol dire esattamente, che ne venderò 10 copie o che sperano di farmene prendere almeno una? "Prefazione di pinco pallo" vuol dire che il volume è supervalido o che la prefazione è il pezzo migliore? "Dio bono come pompa il pippero" vuol dire che ha 120 pagine o che la storia è adatta alla mia clientela? "A grande richiesta" vuol dire che i miei clienti lo aspettano da secoli o che un nerd su un forum di seconda categoria ha chiesto lumi sul soggetto?

Un fumettaro che fa gli ordini da Anteprima e/o Mega corrisponde ad un negoziante della catena Benetton o Zara che fa gli ordini da Postalmarket.
Inpensabile.

Insomma, acquistare in queste condizioni diventa difficile ed è facile immaginare (per chi non fa il lavoro di editore) che alla fin fine un negoziante è costretto o a giocare con i propri risparmi in questa roulette russa o in alternativa (più saggia e caldamente consigliata) tagliare tutto ciò che non corrisponde ad un colpo sicuro. E questa sicurezza non è fornita da nessuno se non dalla propria esperienza. Con tutti i risvolti che ne conseguono.

Per favore, cerco lavorare in rivista seria.
L'immagine in alto è di Lorenzo Palloni, che ringrazio per avermela prestata, e "Cerco Lavorare" è il suo blog. Lorenzo è autore, insieme ad altra gente, di Fascia Protetta, una raccolta di storie sull'infanzia (non "per" l'infanzia) edito da Double Shot.

Nel volume troverete cose come questa:

DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

6 commenti:

Il Prigioniero ha detto...

Finalmente il 9/10 (in Italia 8) di Bacchus. Sfogo giusto, ma... cosa ti aspettavi in fondo? :P
Fra le due alternative io scelgo Mega perché sebbene non segua il supereroistico sono orientato di preferenza verso la DC; ciò non significa che io legga quello che scrivono prendendolo per oro colato, così come guardando il trailer del "film più divertente di tutti i tempi" mi fido più del mio giudizio estemporaneo basato sul fatto se ci sia Massimo Boldi :D e delle scene che vedo. Sulle proposte fumettistiche stessa cosa: vedo gli autori (occhio di riguardo per lo sceneggiatore, normalmente :) ) e la copertina, gli unici elementi oggettivi (sempre che non scrivano "di A. Moore, G. Morrison" dove A = Antonio e G = Gennariello) su cui possa basarmi.

HulkSpakk ha detto...

@ AlanMoore: Tu dici "vedo gli autori e la copertina, gli unici elementi oggettivi (sempre che non scrivano "di A. Moore, G. Morrison" dove A = Antonio e G = Gennariello)", ma ti credi che non lo hanno fatto?
Magic Press pubblicò un volume di scrivendo in copertina il nome di un autore famoso che all'interno non c'era. Ora non mi sovviene il titolo, ma faccio una ricerca e te lo scrivo qui ;)

giovanni91 ha detto...

Come detto dal brutto tizio sopra di me(nel senso che ha postato prima, non vi sono allusioni sessuali. Nonostante sia è il mio tipo :D), anche il sottoscritto(cristo spero vivamente che il nick a comparire non sia giovanni91. E vorrei tanto capire perchè è stato google ad impormelo), si fida più del proprio giudizio, e perchè no, a volte dell'istinto, che delle riviste o dei trailer. Come sempre, tutti tirano acqua al proprio mulino. Mi pare ovvio che nel trailer del film "XXXX"(non è un porno, non cercatelo) vi compaia la scritta "il film che rivoluzionerà il cinema" o cagate simili. Lo stesso capita nel mondo fumettistico. Provate ad andare su un qualunque sito di una qualunque casa editrice e vedrete che, magicamente, tutti gli autori diventeranno "famosi" o "future promesse". Dunque, meglio comprare una cagata pazzesca fidansosi del proprio giudizio anzichè dando ascolto a chi vuole solo convincervi a spendere quei 19,90 euro per un fumetto di merda.

Thomas Magnum ha detto...

Tutti leader del settore = nessun leader del settore.
Tutto in grassetto = niente in grassetto.
Tutti fenomeni, insomma.
Grazie per lo spunto, illuminante dal tuo punto di vista.
Fortuna che - da lettore - ho un pusher fidato, altrimenti sarei perso nella giungla dei finalmente in italia / collezionali tutti!

Marpo ha detto...

Premetto che non ho mai letto nessuna delle due riviste in questione,però un'idea me la sono fatta.
C'è critica in quelle riviste? Non credo.Mega è un catalogo (come il già citato Postalmarket) e Anteprima mi pare essere legato all'editore Panini.
Ci vorrebbero delle riviste come Duellanti o perlomeno Ciak,per il cinema, dove si danno voti palline e stellette.Ognuna con una propria linea editoriale con cui il lettore può essere o meno d'accordo.
Ma ci sarebbero lettori?

Il Prigioniero ha detto...

Max, aspetto ancora la porcata della Magic Press. A meno che non ti riferisci agli adattamenti di Johnston di racconti o canzoni di Alan Moore, perché, purtroppo, ne sono già a conoscenza :D