sabato 4 febbraio 2012

[Lettera aperta] a Magic Press

A proposito di Sense n° 4.



Buonasera,
vorrei sapere se è stata un'idea stabilita a tavolino, prezzare Sense 4 nelle pagine interne della copertina e poi imballarlo, o se vi è venuto così, spontaneo. Perchè per chi non ha i raggi X viene difficile leggere il prezzo e molti dei miei clienti sono gente normale.
Oddio, la maggior parte proprio normali non sono, anzi, diciamo pure che sono anormali, ma non nel senso che hanno la vista a raggi X. Alcuni hanno temuto di esser diventati ciechi a forza di pippe, li ho tranquillizzati, gli ho detto che era opera vostra, che siete mattacchioni e che era tutto uno scherzo, e mò stanno tutti abbastanza meglio. Comunque tornando a noi, la genesi dell'idea? L'obiettivo?
E' stata tutta farina del vostro sacco o vi siete ispirati ai volumi senza prezzo della Planeta DeAgostini?
L'ideatore della trovata, quando lo avete assunto, lo conoscevate già o Topo Gigio non vi ha dato abbastanza garanzie?
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

3 commenti:

Giovanni Perazzi ha detto...

sempre più difficile!!

prima i prezzi scritto così in piccolo che bisogna avere la lente, poi posizionati sulla copertina sul lato più lungo, che ogni volta devi rigirare l'albo 3 volte; ora all'interno!
ma che è diventata, una caccia al tesoro??

Engelium ha detto...

Insomma quante domande! Clienti, mollate tutto quello che avete nel portafogli sulla fiducia ed amen... moh anche il prezzo vogliono sapere... che gente

uomoragno ha detto...

Grande Max!