sabato 12 aprile 2008

Nerdismo Quotidiano



Che lavoro quello del fumettaro.
Tra le tante cose buffe che accadono in negozio ci stanno gli attacchi di nerdismo latente, che altro non è che uno stato catatonico di nerdimo represso, liberato probabilmente dall'inalazione degli odori di carta e inchiostro mischiato ad ascelle e puzzette fagiolate.
Quando nel cliente il nerdismo latente si manifesta, per il fumettaro non affetto da nerdismo latente, quale io sono, sono cazzi amari.
E non c'è amore per il fumetto, passione per il lavoro, missione umanitaria che tenga: vorrei essere altrove.
Al mare per esempio.
Su un isola deserta.

Il nerdismo latente diserta la buona educazione, dissente la normalità di rapportarsi alle cose, disquisisce in squisiti monologhi, dissolve la mia attenzione e la trasferisce altrove. Trovo quanto meno ripetitivo il "nerd base". E' una delle fasce della categoria che più mi lascia perplesso.
E' quello che chiede qualcosa di nuovo, usato, uguale a quello che è già uscito e che gli è piaciuto, ma con una buona dose di diversità che non si discosti molto da quanto appena letto.
Il "nerd base" è un lettore di manga rubato alle fila Bonelli.

Il "nerd da combattimento" è il mio preferito.
Il nerd da combattimento entra con aria di sfida e con aria di sfida, ti sfida.
Bella forza.
Lui dentro di se sa di essere un nerd, ed è incazzato per questo. Legge solo 3 fumetti ma li sa tutti a memoria perchè li ha letti almeno 12 volte a numero. Mica come me il pirla, che non so nemmeno cosa succede a pagina 32 del numero 13 di Berserk.
Il nerd da combattimento ti sfida su quello che è il suo campo: i pochi fumetti che legge. E ti chiede cose che sa già, solo per il gusto di vederti rispondere tante volte quante riesci, cose tipo "ah si?", "non lo sapevo", "vedi te".
"Tante volte quante riesci" è un valore pari ad X che precede o la sua uscita dal negozio o un bel e conciso "sti cazzi!".
Variante del "nerd da combattimento" è il "nerd informatore", che si parte da 50 chilometri, a piedi, estate o inverno non ha inportanza, solo per dirti che in Giappone l'autore sta pensando di formulare un pensiero inerente il fatto di prendere in considerazione l'idea di poter un giorno non meglio specificato, realizzare il seguito di quel capolavoro di fumetto che tu non hai o mai sentito e sentito negli ultimi 2 anni.

Quello che mi infelicità più di tutti è invece il "nerd so sta cosa e mo te la ciucci pure tu".
Potrebbe essere confuso con il "nerd informatore" ma a sua differenza il "nerd so sta cosa e mo te la ciucci pure tu" non ha pietà di te. E sopratutto, ti ha confuso con un suo simile: un nerd.
Il "nerd so sta cosa e mo te la ciucci pure tu" è spietato.
Educato, entra e aspetta che tutti i presenti in negozio vadano via, per essere sicuro di avere tutta la tua attenzione, nient'altro che la tua attenzione, solo la tua attenzione. A quel punto parte con una disquisizione su fatti che nemmeno hanno a che fare con il tuo lavoro, ma che lo sfiorano soltanto e solo in senso lato, dato che sono specifici della sua vita. Le frasi preferite dal "nerd so sta cosa e mo te la ciucci pure tu" sono robe tipo:
- ieri mi sono scaricato un anime fansubbato di effeemmea (Nota per i non nerd: "FMA" è l'acronimo di "FullMetal Alchemist", un manga edito da Panini) (Nota per gli altri: se avevi capito l'acronimo, sei un nerd.). Mi piace, solo che ci sono degli errori di traduzione.
- Tra due anni esce la prima puntata della quinta stagione di Lost, in America. Io la ho già da due settimane, ovviamente fansubbata, ma dato che in giro ancora non stava il video, dato che lo realizzaranno a Ottobre, è fangirato. Praticamente stanno degli amici di un tipo che conosco, cugini del redattore della serie che recitano al posto degli attori veri, ma lo fanno benissimo. Dato che sono tutti nigeriani, io l'ho fansubbato. Certo non conosco il nigeriano alla perfezione ma una volta ho pensato di andare a puttane con una di un paese limitrofo, quindi direi che è fatta.
Se ti interessa alla fine non ci sono andato a puttane, ma non sai che segone solo con l'idea.
- "Ti sei visto Naruto?" "no, a quell'ora lavoro". "E lo hai visto yu Gi oh?", "no a quell'ora lavoro?", "e lo hai visto Lady Oscar?" "no, a quell'ora lavoro" e poi conclude con "che niubbo!"
In ultimo il "nerd so sta cosa e mo te la ciucci pure tu" spara la sua cartuccia clou: "l'altro giorno mi sono visto il film di guerre stellari. Tutte e due le trilogie, in ordine prima cronologico per gli eventi e poi in ordine di realizzazione, che sono cose diverse. Tu l'hai visto?"
No.
Non l'ho visto.
Mai.
Non ho mai visto Star Wars e non me ne vergogno.
Stavo scopando quella sera, va bene?
Ho una vita io.
E a sto punto parte il monologo che spiega per filo e per segno di che parla Star Wars, di come gli attori hanno recitato quale parte, di quanto il regista ha fatto spendere al produttore e del fatto che i Gem Boy ne hanno realizzato una parodia ridoppiata.
Che poi mi chiedo: perchè mai dovrebbe interessarmi?
Perchè ho una fumetteria? E allora?
Vendo fumetti.
Potrei capire che mi raccontino la storia di questo o quel fumetto, ma Star Wars io non l'avrò mai visto ma so bene che è un film, e allora amico mio la videoteca sta in fondo alla via, vai a rompere i maroni a lui...
Che pure sta storia dei fumetti che vendo. Quando vado in edicola e compro un quotidiano, non è che spiego all'edicolante che ieri mi sono letto La Gazzetta dello Sport e non sai che han detto di Kakà. Quando vado a comprare una pizza, non è che dico al pizzaiolo che 2 mesi fa ho comprato un calzone che bruciava un casino, ma proprio un casino. Quando vado a noleggiare un film, non dico al negoziante che ho scaricato Shreck 3 che in realtà era un porno ma non un porno normale, no, uno di quelli fetish e poi cerco di estorcergli la verità sul fatto se se li vede o meno anche lui.
In primo luogo non me ne frega un cazzo, in secondo, so che sta lavorando e che magari, e soprattutto, è a lui che non gliene frega un cazzo.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Gli anime fansubbati e fangirati sono un mito!
Imaoaro sempre cose nuove qui! ;-)

Ned ha detto...

come vedi io ti avevo già lincato come mondi sommersi...adesso metto anche questo...ma dove cazzzzzzzzz sei finito...è una vita che ti scrivo sms...

HulkSpakk ha detto...

@ ned: ho camabiato numero di telefono. :D
Mo ti chiamo e te lo do che faccio prima :D

fedeman ha detto...

Cazzo quanto di capisco Hulketto...
Tra l'altro i gemboy li ODIO, non che mi abbiano fatto nulla di male, manco so bene chi cazzo sono, ma sono 5 anni che mi massacrano i coglioni con 'sti cazzo di gemboy!
Non mi interessano, non me ne frega un cazzo, non li voglio sentire ok?

PS: Ho visto il primo (e anche tutti gli altri) Starwars al cinema, è grave?

Shiva ha detto...

Quando il trash arriva a livelli inimmaginabili di perfezione assoluta, è così ridicolo da far quasi paura :D

Jack Daniel's ha detto...

Puoi mettere i sottotitoli per i non-nerd? Ho problemi con il bilinguismo (bislanghismo esiste?) e non so cosa vuol dire fansubbato... E' grave? O è più grave che non abbia visto la puntata di ieri di Naruttinc**o? Chiedo perdono per la mia pseudovolgarità ai nerd sensibili. Non vorrei mi venissero ad insegnare ad imprecare come i puffi...

GreatMoranda ha detto...

è tutto tristemente vero :(

HulkSpakk ha detto...

@ jack: "fansubbato" è una parola composta da "fan" (seguace inenarrabile di qualcuno) e "sub" che a sua volta sta per "subtitle" aka "sottotitolato". Quando un film è "fansubbato" è stato tradotto da aficionados, sottotitolato, montato e infine messo in rete.

Jack Daniel's ha detto...

In pratica fansubbato è traducibile come "alla membro di cane", giusto? Per deduzione, fangirato=girato dai fan. E fanculizzato? Capisco se il lavoro lo fa uno preparato, bilingue e con una seria motivazione monetaria (cosa che credo abbiano quelli delle case di animazione), ma se PincoNerdino ha una mezza infarinatura di jappa e lo fa solo per farsi figo con gli amici nerd... beh, che si faccia psicanalizzare...
P.S. Torna alla foto del cane come intestazione, sembri un pazzo omicida... Ci credo che la gente scappa dal tuo negozio... :D

HulkSpakk ha detto...

@ jack: con tutto rispetto, ma con la foto del cane si tromba poco.

Raven ha detto...

io conosco anche il nerd ignorante. è colui che entra nel tuo negozio chiedendoti se hai la serie completa e originale di Berserk prima edizione sottiletta. Tu gli dici di si e lui ti offre 100 euro. Lui lo sa che costa di piu ma ignora che tu possa saperlo. quindi è un nerd ignorante. e se tu gli dici: ah bello guarda che costa er triplo. lui ti dirà ah lo ignoravo scusami. è ancora un nerd ignorante.

fedeman ha detto...

Il problema è che questi vengono da una vita di ghettizzazione e solitudine e quando ntrano da noi (confidando di avere la stessa passione, come se leggere Watchmen e leggere naruto sia uguale) si sfogano. noi abbiamo le spalle al muro e non possiamo fuggire e loro hanno il sadismo di una vita da sfogare...

Marv ha detto...

Ma se ti dico che aspetto i tuoi interventi come fossero puntate di Lost fansubbate, releaseate su emule, c'è da preoccuparsi?
Sono un nerd?
No, davvero, sono degli eventi per me!
Comunque a parte tutto io mi sono sempre vantato di essere nerd nell'animo, anche se poi mi rendo conto che quando hai una vita sociale(per quanto contorta) già non lo sei più...
Mi sono pure cercato gli occhialini appositi.
Quelli che hai descritto tu sono i nerd dei nerd... il tipo che odio di più, non so quale sia il nome scientifico, è quello che è nel pieno della sua tempesta ormonale da adolescente e sfoggia un baffone da topo grigio sotto il naso... ma poi zero barba.
Che niubbo!

HulkSpakk ha detto...

@ marv: non so chi tu sia, ma si, sei un nerd. Sei il cosiddetto "nerd involuto". Nel senso che tu non avresti voluto essere nerd in quanto li odi, e nemmeno noi ti avremmo voluto nerd in quanto come noi non li ami. Ma la tua ricerca è stata così maniacale che ti ha "involuto" come un Digimon (se sai cosa è un Digimon sei un nerd), trasformandoti in ciò che non avresti voluto essere.
Una pornostar.

Marv ha detto...

So cos'è un Digimon, ma li odio...
Questo conferma la tua tesi, credo!
Oddio!
Comunque mi conosci, o meglio, mi hai già visto... dato che sono di Lecce(o meglio provincia) e mi capita di comprare qualcosina da te ogni tanto(quando tengo dinero). L'ultima volta ho prenotato e preso "Hulk: Grigio" e, no, non mi piacciono i manga.