lunedì 27 luglio 2009

Che poi dici che a uno gli girano


"Sono così pochi questi dindi che li guardo da vicino, li sorveglio come bimbi. Perdo tempo a dare un nome ed un cognome ad ogni soldo, sono così pochi questi dindi che li guardo" [Dargen D'Amico]

Bella foto, eh?
Prima era sana. Prima di andare in banca, dico.
Prima di scoprire che era falsa.
Prima di questa mattina, quando ho pensato di depositarli.

- Questa è falsa.
- Bella lì, m'avran fregato.
- Ora devo tagliarla.
- COOOSA?
- Devo tagliarla, per forza. Dovrei anche farti il verbale ma ti conosco e possiamo passarci su...
- Che mi frega, fammi il verbale ma lasciami i 20 euro.

Niente da fare.
Non sono sicuro, ma credo che si aspettava un grazie.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

6 commenti:

dark0 ha detto...

che culo che hai :-/

liliansi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
liliansi ha detto...

Assurdo! Come se fosse colpa tua. E ti è andata bene che non era una banconota da 500...roba che rovinano una famiglia ste banche del ca#@o

HulkSpakk ha detto...

@ liliansi: non c'erano rischi per la banconota da 500 euro. Vendo fumetti quindi il pezzo + grosso che vedo sono i 20 euro. Falsi.

"Anonimo" ha detto...

Cose che capitano, dai non ti arrabbiare, la prossima volta farai più attenzione e vedrai che non capiterà più.

Sentry ha detto...

Bè certo che si aspettava un grazie. 20 euro per sopprimere un verbale è un prezzo concorrenziale :)