martedì 6 maggio 2008

Articolo su "Il Paese Nuovo"



Ho scritto un articoletto su un quotidiano locale che si chiama "Il Paese Nuovo".
Per forza di cose me lo hanno modificato un pò, niente di che sia inteso. Cmq lo riporto qui di seguito come lo ho scritto io.
Si colloca all'interno di un inserto di nome "Focus" e l'argomento del giorno era "l'editoria", per il quale hanno chiesto (tra le altre cose) il mio seguente intervento:

Avere e gestire una "fumetteria" è difficile. A Lecce lo è ancora di più.
La parola "fumetteria" indica un attività commerciale in cui si vendono fumetti così come in una "libreria" si vendono libri. Il problema è che la "fumetteria" tecnicamente non esiste, non è presente infatti alla camera di commercio, tra le varie categorie inerenti le attività commerciali e si deve prestare sotto la voce "libreria" che è in maniera inequivocabile tutt’altra cosa.
Questo genere di esercizio commerciale, esistente da non più di vent’anni, subisce gli svantaggi di far parte di una categoria a cui non appartiene, pagando tasse basate su studi di settore realizzati per negozi di ben altra portata, e si appoggia ad una distribuzione ormai obsoleta, che non comprende nella propria metodologia di vendita, conto vendita, reso e conto deposito, tutte strategie vincenti che hanno fatto crescere e sviluppare le librerie in Italia.
Da circa un anno e mezzo è finalmente nata un’associazione delle fumetterie, l’A.Fu.I. (http://www.afui.it), della quale Mondi Sommersi è socio fondatore, che si propone come punto di incontro, confronto e discussione, tra fumetterie, editori, autori e distributori, conducendo una battaglia che ha come fine il miglioramento dei meccanismi di produzione/distribuzione/vendita.
La gestione da oltre sei anni di "Mondi Sommersi, la Fumetteria a Lecce" e l’esperienza sul campo, mi confermano che questo settore è indietro rispetto ai cugini librai di oltre mezzo secolo. Se da un lato abbiamo i fumetti, spesso sottovalutati dalla massa per pura ignoranza e svogliatezza nel conoscere un media ignoto, dall’altro abbiamo un’editoria medio piccola, frizzante nei contenuti ma completamente priva della forza e del coraggio di realizzare azioni pubblicitarie atte all’espansione del settore. Questo fenomeno porta ad una paralisi del mercato che fortunatamente viene smosso da fenomeni esterni, quali i film tratti dai fumetti che da qualche anno stanno invadendo il grande schermo. Basti pensare al trittico di film su Spiderman, o sugli X-Men, o i vari Batman e Superman, passando per titoli di ben altro spessore come Persepolis o il prossimo Watchman, e arrivando all’imminente lungometraggio su Iron Man, personaggio storico della Marvel Comics, interpretato da Robert Downey jr. e diretto da Jon Favreau.
Questi film portano spesso nuova linfa al settore, facendo una non troppo evidente pubblicità ai fumetti da cui sono tratti, e portano in fumetteria nuovi lettori, che incuriositi da quanto visto al cinema, cercano su carta emozioni analoghe.
Raffrontarsi con queste nuove leve, spesso completamente all’oscuro di quanto cercano e vorrebbero acquistare, rende quello del fumettaro un lavoro differente dal libraio. L’assenza di pubblicità e di rilievo nei mass media più influenti, rende in questo lavoro la fidelizzazione del cliente, vitale, l’essere in grado di suggerire opere che soddisfino il gusto di questo o quel lettore, primario, la conoscenza dettagliata del maggior numero di articoli proposti alla vendita, fondamentale.
Spesso identificato come qualcosa di vecchio, bambinesco e allo stesso tempo mezzo di comunicazione già morto, il fumetto riesce a sfruttare internet in maniera intelligente, massiccia e spesso innovativa. Intorno al fumetto sono nati siti di informazione, forum e blog, che aggiornano in tempo reale i propri lettori con migliaia di notizie provenienti da tutto il mondo, facendo si che il lettore sia costantemente informato.
Mondi Sommersi si propone come punto di riferimento per tutti i lettori del Salento, grazie a servizi rapidi ed efficienti messi a disposizione sul proprio portale web (http://www.mondisommersi.biz) dove si sta sviluppando una comunità di appassionati che mette a confronto idee, desideri e gusti nell'apposito forum di discussione. Per un'attività del genere, che vive di news, comunicati stampa e recensioni, sottovalutare le potenzialità che offre la rete, sarebbe un peccato imperdonabile.
Lecce è una piazza ostica, ma dispone di alcune risorse imprescindibili come la "Lupiae Comix", Scuola di fumetto Leccese. Questa realtà è in stretta collaborazione con la fumetteria in oggetto, soprattutto nell'organizzazione di incontri con autori di primo livello tra cui i leccesi Alemanno e Bajalica, ma anche autori come Ponticelli, Vilella, Urbano, e Troiano. Recentemente queste due realtà hanno collaborato alla realizzazione di "Talkink", una rivista tematica, a fumetti edita da Lilliput e distribuita su tutto il territorio nazionale, con particolare cura per il Salento.
Comicsblog.it, uno tra i portali più frequentati in Italia nell'area fumetti/animazione, tramite il suo inviato leccese Marcello Durante, ha spesso citato e supportato le varie iniziative nate sul territorio provinciale grazie al puntuale intervento di Mondi Sommersi.



Il link all'articolo così come è stato pubblicato è invece QUI
Ah, l'immagine in apertura di post, non è ovviamente il logo del giornale (il cui sito è QUI) :) Ho messo quella splendida pezza di formaggio un pò per assonanza, e un pò perchè è ora di pranzo e ho una fame terribile^^
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Buon appetito! (Bello l'articolo!)

Marte ha detto...

bell'articolo

Ned ha detto...

hai ragione...lo aggiorno presto...tu preparati x quando scendo...