lunedì 1 ottobre 2007

Di siti e di mail ricevute.


"La gente prende piede, tal'uni facendo finta di niente, tal'altri facendo finta e basta. Va di moda essere vaghi sulle cose della vita, fa figo essere costipati nell'impossibilita' del fare, dice "ma io ci provo, faccio del mio meglio". Cosi' mi han detto svariati sucker cercando di giustificarsi... idioti!" (Gruff)

Stamattina ho ricevuto una email.
Una ragazza che non si firmava mi ha scritto a proposito di un articolo apparso sul mio sito a
QUESTO link. L’articolo è sul terzo capitolo del film dell’uomo ragno, è firmato da "Nargioman" autore di molti altri articoli del sito e fa un raffronto tra l’"emo" e "Spiderman 3".
Poco male. Io lo avrei fatto tra l’emo e l’omo concludendo probabilmente col fatto che le due cose si sposano benissimo, checché ne dica il papa. E "checchè" non sta li per caso.
E l’Uomo Ragno nel frattempo avrebbe fatto un paio di foto ai due innamorati, nei panni di Peter Parker. Peter Parker di contro, vestito necessariamente da Uomo Ragno.

Purtroppo però l’amico Nargioman ha pensato di usare l’emo come premessa ad un articolo poco omo ed io per questo sento che lo amo.
Ad ogni modo ricevo questa mail, la apro, la leggo. Prima rido, poi sudo.
Le rispondo, decido di postare mail e risposta sul blog, tanto la mail non è firmata quindi non credo di fare torti a nessuno.

La mail la leggo così come ve la incollo.

"Sapete che cos’è un emo? No? Bene, vi illumino.Gli emo, sono delle persone che si contraddistinguono da noi altri per diverse cose: quella che salta all’occhio prima di tutte e la loro pettinatura al limite dell’imbarazzante, a metà tra quella di Hitler e quella di un mentecatto; la seconda è che se viene offesa la loro sensibilità corrono a chiudersi a chiave nel loro bagno a piangere e tagliarsi con una lametta..."

Basita da quel che ho letto, sono" costretta" a dire la mia.
Prima di tutto preciso di non essere EMO, ma una normalissima ragazza di 28 anni che ama la musica senza seguire un genere preciso.
Mi chiedo chi sia la persona che ha scritto quelle squallide righe riguardo gli emo e la invito ad abbandonare l'arte di scrivere perchè non solo è stata/o smodatamente parziale, ma ha anche dimostrato profonda ignoranza e insensibilità riguardo l'argomento che ha deciso di affrontare.
1) EMO non è una cosa, ma prima di tutto è un GENERE MUSICALE2) Se ci sono delle persone che hanno deciso di chiamarsi emo perchè seguono questo genere e vogliono vestirsi in un determinato modo, LIBERISSIMI di farlo! Siamo in un paese libero, moderno ed è profondamente squallido chi punta il dito su di loro per sentirsi meno insignificante.
3)" Se viene offesa la loro sensibilità corrono a chiudersi a chiave nel loro bagno a piangere e tagliarsi con una lametta..."
Non è così! Ma mettiamo che sia così.......una persona che si chiude in bagno a tagliarsi con una lametta sicuramente avrà qualche problema...con che coraggio la insulti????????
SONO SCHIFATA!!!
Era la prima volta che curiosavo in questo sito, ma non penso che ci tornerò più se continuerò a leggere frasi del genere, come non ci torneranno le altre persone che hanno letto queste oscenità.
Spero tanto che eliminiate l'articolo perchè sporca il sito.
Grazie per l' attenzione.


La mail finisce qua.
Già che sto vi posto la mia risposta, come se avesse importanza.

Ciao a te sconosciuta.
Vorrei dire "ciao Sara" o "Ciao Paola", ma non ti sei firmata e quindi mi viene difficile.
Mi spiace che l'articolo ti abbia procurato questa reazione, d'altra parte non è che possa piacere a tutti :)

> Basita da quel che ho letto, sono" costretta" a dire la
> mia. Prima di tutto preciso di non essere EMO, ma una
> normalissima ragazza di 28 anni che ama la musica senza
> seguire un genere preciso.

Bene, siamo coetanei :)

> Mi chiedo chi sia la persona
> che ha scritto quelle squallide righe riguardo gli emo e
> la invito ad abbandonare l'arte di scrivere perchè non
> solo è stata/o smodatamente parziale, ma ha anche
> dimostrato profonda ignoranza e insensibilità riguardo
> l'argomento che ha deciso di affrontare.

La persona è "Nargioman", come indicato all'inizio dell'articolo.
Quelle "squallide righe" come tu le definisci, sono una recensione di un film.
Il film è "spiderman" è nello specifico, il terzo capitolo della serie.
La faccenda degli "emo" è solo una premessa per poi far partire la recensione vera a propria.
Comunque gli ho girato i complimenti per la "profonda ignoranza", per "l'insensibilità", per le "squallide righe" e per il così pacato invito "ad abbandonare l'arte di scrivere".
Ringrazia vivamente :)

> 1) EMO non è una
> cosa, ma prima di tutto è un GENERE MUSICALE2) Se cisono
> delle persone che hanno deciso di chiamarsi emo perchè
> seguono questo genere e vogliono vestirsi in un
> determinato modo, LIBERISSIMI di farlo!

Scusa se intervengo, ma mi puoi incollare le frasi dell'articolo dove qualcuno VIETA (lo scrivo maiuscolo per pareggiare il "liberissimi") agli emo di essere emo?
Cioè, chi ha scritto la recensione è omo, sai che gli frega degli emo? :)

> Siamo in un paese
> libero, moderno ed è profondamente squallido chi puntail
> dito su di loro per sentirsi meno insignificante.

E infatti la recensione è stata scritta nella piena facoltà di essere in un paese libero e moderno. Profondamente squallido è che questo paese sia anche bigotto e privo del senso dell'umorismo e della misura.
D'altra parte sei tu che stai puntando il dito sullo scrittore della recensione, che a tuo dire è "profondamente ignorante" ed "insensibile". Ne deduco che se a tua volta non ti reputi profondamente ignorante e insensibile, ti consideri superiore allo scrittore in questione.
Forse lo fai per sentirti meno insignificante? :D (si scherza, eh.. non offenderti^^)

> 3)" Se
> viene offesa la loro sensibilità corrono a chiudersi a
> chiave nel loro bagno a piangere e tagliarsi con una
> lametta..." Non è così!

Ma ci mancherebbe che sia così.
E' una provocazione quella che viene fatta. -.-

> Ma mettiamo che sia
> così.......una persona che si chiude in bagno atagliarsi
> con una lametta sicuramente avrà qualche problema...con
> che coraggio la insulti???????? SONO SCHIFATA!!!

Ma chi l'ha insultata?
Cioè, io ho i miei problemi, sai che me ne importa degli emo, della musica che ascoltano, delle lamette che usano...?
Mizzeca te la sei presa manco ti avessero stuprato il gattino.
Mi spiace che tu ti sia SCHIFATA (lo scrivo maiuscolo per tenermi alla pari ;) ), ma se ti schifi per questo sei tu ad avere dei problemi, non chi ha scritto la recensione di un film che tu nemmeno stai considerando.

> Era la prima volta che curiosavo in questo sito, ma non
> penso che ci tornerò più se continuerò a leggerefrasi del
> genere, come non ci torneranno le altre persone che hanno
> letto queste oscenità.

E vai a leggerti il sito di famigliacristiana allora.
Lì di cose sagge ce ne sono un casino.
Tipo la parte in cui ti chiedono i soldi per l'abbonamento alla rivista.

> Spero tanto che eliminiate
> l'articolo perchè sporca il sito. Grazie per l'
> attenzione.

No.
Mi spiace.
Il mio sito è uno spazio libero.
Le persone ci scrivono senza peli sulla lingua.
Se dovessi cancellare ogni articolo che infastidisce questo o quella persona mi troverei con un sito bianco. Di persone "schifate" e "offese" ce ne sono a bizzeffe.
Che poi non scrivono mai per dire "mi è piaciuto questo pezzo", si sfogano solo quando gli tocchi qualcosa che sanno ("emo è un genere musicale!" -Brava, hai vinto una bambolina.)
Mi hanno chiesto anche di togliere l'icona che porta al mio blog perchè ricorderebbe il gesù cristo, e pertanto qualche cattolico l'ha reputata "blasfema".
Se non vi piace, ripeto, cambiate sito.
Io scrivo per piacere, non per piacervi.
Max!!
aka
HulkSpakk




DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

5 commenti:

Jack Daniel's ha detto...

Ho come l'impressione che la signorina autrice della mail si sia sentita toccata da vicino dall'articolo sul blog.La ritengo l'unica spiegazione plausibile ad una sparata simile nella sua mail... Altrimenti dovrei ricondurlo a qualche problema di natura psicologica, ma non potrei scriverlo su questo commento, rischierei di sporcare il blog con insulti ai veri malati che invece andrebbero aiutati. E poi perchè è schifata? Ha visto Spiderman 3 e dà ragione al recensore oppure ha calpestato un ragno vero? Se poi tutti quelli che scrivono loro impressioni non fossero parziali, i giornali nel mondo non credo esisterebbero... Appunto perchè PERSONALE un'opinione è per forza di cose PARZIALE, ovvero di parte, dalla parte di chi scrive quell'opinione. Meglio che gli sfoghi dei bigotti restino solo degli sfoghi senza alcuna conseguenza.

P.S. "Emo" nel mio vocabolario è il prefisso greco che indica "sangue". E' in quest'ottica che rientra l'uso delle lamette?

simone ha detto...

E vai a leggerti il sito di famigliacristiana allora.
Lì di cose sagge ce ne sono un casino.
Tipo la parte in cui ti chiedono i soldi per l'abbonamento alla rivista. -

grazie.


beh sull'articolo cè un link con spiegazione sull'emo jack daniel's

Marte ha detto...

Dai Max.. l email te la sei scritta da solo/a per portare gente nel sito!:)-

Non ci credo che esista un gruppo di EMO AVENGERS pronto a difendere gli emo in difficoltà!

Ma adesso che ci penso: Spider-emo farà parte dei New Emo Avengers???

Quindi quella che scrive l'email è Mary Jane o Zia May

ilalà ha detto...

tra le altre cose giustissime sottolineate dagli altri 'commentatori', vorrei aggiungere che è lei la prima che fa discriminazione dicendo: "Premetto che non sono emo, io sono una NORMALISSIMA ragazza di 28 anni"...che pochezza...

HulkSpakk ha detto...

effettivamente...