venerdì 18 gennaio 2013

Storie di Nessuno chiude.


Il blog chiude. Storie di Nessuno chiude.
Basta informazione, basta denunciare fatti, basta ritorsioni.
Magari un giorno cambierò idea e tornerò sui miei passi, magari no. Ho perso la voglia, il desiderio, la grinta. Ho perso il denaro, ma fondamentalmente ho smesso di crederci.
Non sono qualificato a fare l'insegnante di sostegno, non è cosa mia, non faccio l'editore.
Abbiamo tutti due gambe, qualcuno ne ha tre, ma è sempre il companatico che manca. E' la sottrazione che ci frega.
Il problema che mi tocca è proprio la qualità del linguaggio che troppo mi discosta da chi vorrei mi capisse e troppo mi avvicina a chi vorrei defenestrare. E' l'incompatibilità del coesistere, l'interpretazione di troppi su poche parole, quel senso di inadeguatezza che mi insegue e non mi molla, mano appiccicaticcia nelle patatine anni '90.
Ho nel cassetto articoli su 001 Edizioni, su quell'Arthur King che non esiste in catalogo perchè una beffa; ho articoli sul significato reale/legale di variant cover e limited edition; articoli su volumi che è bello avere; articoli su classifiche personali di vita. Anche qualche racconto volendo, sporadiche interviste.
Ma no, non serve perchè è tutto, tutto controproducente. Chi è contro grida sempre ed è nella sua natura, ma chi è a favore è muto, stupida scimmia. Niente cameratismi e poi rimani lì, solo come un priso.
Fuori piove e il silenzio incombe come una notte che si cala le braghe.
Buonanotte.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

16 commenti:

Kappaman ha detto...

"...molto buffo. Tutti ridono. " :/

Kappaman ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ro-mario ha detto...

Giusto per non restare muto: appoggio incondizionato. Storie di Nessuno è uno dei blog più belli, interessanti e intelligenti che mi sia capitato di leggere.
Poi capisco il "chi me lo fa fare?" e ti dico: solo la tua voglia.
Se non c'è, fai bene a staccare (spero momentaneamente, comunque).

Ettore Gabrielli ha detto...

Mi spiace, soprattutto perché coincide con un "malessere" personale. Il blog lo seguivo di tanto in tanto con piacere, mi spiace se ho commentato poco (ma si sa, razzolare male è tanto facile!).
Spero in un ritorno a breve!

elphio ha detto...

Diamine, uno dei miei blog preferiti! Non chiudere, forza e coraggiO!

Fumettopoli ha detto...

Non riesco ad immaginare quale episodio possa essere avvenuto per farti prendere una decisione del genere.

o meglio, riesco a capire il tuo umore, facendo lo stesos lavoro del tuo, e ti capisco benissimo.

il blog, lo sai benissimo era tra i miei preferiti e leggevo tutto quello che scrivevi.

ottimi articoli. tra i migliori del web. ecco perchè chiudi! ;)

Lorenzo Palloni ha detto...

Non farlo, uomo. Resistere è tutto.

salvatore ha detto...

Spero lo stesso di rileggerti, uomo

Fanboy ha detto...

Mi dispiace! Mi dispiace per te che sembri attraversare un momentaccio e mi dispiace per me perché il tuo blog mi piaceva ( te l'ho mai scritto? No. Mea culpa).
Comunque da quanto ho letto nel tuo post sembra ( e magari sono io che ho capito male), che la voglia di scrivere ti sia rimasta ( i vari articoli nel cassetto), quella che ti è passata è la voglia di gestire le reazioni a ciò che scrivi ( le incomprensioni, gli attacchi, la mancanza di solidarietà...). Bé se è così allora è un doppio peccato. In bocca al lupo e torna presto.

Mario Benenati and Haïfa Adam ha detto...

Anch'io ho letto spesso, negli ultimi due anni, i tuoi interventi. Mi spiace che non vuoi più continuare a dire, anzi a scrivere la tua; michele ginevra, non sa se continuare a scrivere sul suo blog, tu chiudi...concordo con ettore che c'è un malessere personale e, aggiungo, generale.

OT: non eliminare del tuo il tuo blog, lascialo così com'è, congelato! la piattaforma Blogger se tu elimini il blog, può dare il tuo indirizzo ed anche il titolo del tuo blog a qualcun'altro (come è successo a me )..e magari tra un'anno questo diventa un blog di gossip con donnine discinte :-)

Luca ha detto...

Non sono in vena di argomentare. Reputo il tuo umorismo geniale. Mi dispiace molto.

saldaPress ha detto...

Ti ha fatto questo effetto Grillo?

Antani Comics ha detto...

scrivi molto bene.
cogli sempre il punto.
il mio blog me l'hai ispirato (anche e soprattutto) tu.
torna sui tuoi passi, perché lo fai bene.

concordo quando parli di stupide scimmie.
stupide, stupide scimmie.

ma sono stupide, non è colpa loro. forse.

skalda ha detto...

Un vero peccato, questo blog era nel mio feed reader da diversi anni, ed era una delle letture migliori.

A rileggerci presto!

Orologiaio Frustrato ha detto...

A me spiace molto, così come spiaceva non trovare nuovi articoli da dicembre.
A presto, si spera. Magari la rabbia passerà. O meglio, la rabbia tornerà...

momonedusa ha detto...

Son sempre stato un lettore silenzioso, a volte le opinioni le condividevo, a votle no, ma non ho mai ritenuto di avere qualcosa di significativo da aggiungere e non ho mai scritto.
Che dire... Mi spaice, ma se non te la senti e scrivessi controvoglia non sarebbe più belllo come prima. Credo che puoi lasciarlo aperto, e scrivere se e solo quando ti viene voglia, fosse anche un articolo l'anno.
In ogni caso è stato bello.
PS: se posso, ti fai troppi problemi sul linguaggio, chi ti capisce, chi no... Chi non ti capisce son 'azzi sua.