venerdì 25 febbraio 2011

Di Omonimia, fonti e travagli.



Nel settore fumettistico ci sono continue bagarre, su chi ce l'ha più lungo, chi ce l'ha più corto e cose così.
A scanso di equivoci, io ce l'ho più lungo di tutti.
Ultimamente la bagarre è su Sergio Bonelli. Pare che il Sergio Bonelli editore abbia un omonimo Sergio Bonelli poco a modo che è, pare, coinvolto nella faccenda di "affittopoli". Che non so che cosa sia ma pare non sia una cosa bella.
La notizia è rimbalzata da una parte all'altra nella rete e ne hanno dato comunicazione anche alcuni tg nazionali. Ma questo è avvenuto prima che si scoprisse che si trattava di un caso di omonimia.
"Ma come, Sergio Bonelli coinvolto nella faccenda affittopoli?". Ghiotto.
E anche questo sito che si vanta di essere una testata giornalistica e che ogni tre per due ce li frantuma con la pippa del controllo delle fonti, che se non controlli le fonti sei uno sfigato, con improbabili titoli che non sono un editoriale, non sono un uccello, non sono superman, non sono un cazzo, ma a dirla tutta sono solo una precisazione che nessuno ha chiesto ma che io vi do lo stesso anzi no anzi si ma quasi quasi vedremo, ne da notizia.
QUI Roberto Recchioni (fumettista) fa passare per imbecilli quelli del "giornale" di cui sopra. Non che dica robe tipo che quelli che scrivono quelle cose su quel giornale di cui sopra siano degli imbecilli, ma io che ho letto il pezzo di Recchioni ho avuto la vaghissima sensazione, lontana eh, che lo fossero, tanto che ho pensato ammazza che imbecilli quelli che scrivono ste cose. E poi ho pensato anche, in tutta franchezza, che grandissima figura di merda!
Sai com'è, prima inauguri il festival dello sfrangimaroni del controllo delle fonti e poi vien fuori che è un caso di omonimia.
Ma non l'ho detto, quindi aggrappatevi. Niente querela.

Fatto sta che questi si incazzano a bestia e continuano il gioco del ce l'ho io il cazzetto più lungo QUA.
E poi QUA.
E in valanghe di commenti in calce a tutti sti link.
Che poi bastava ammettere l'errore, che se capita sbagliare alla gente intelligente, a voi chi volete che vi rompa i coglioni...
.
Succede poi ovviamente, e per l'ennesima volta (chi segue il metafumetto lo sa bene), che il "giornale" viene, come dire... deriso... schernito... un pò scherzato forse... preso per il culo, insomma, un pò in giro. Dappertutto. Agnasciu.
Tranne su questo blog, eh? Che noi non si fanno battute che facciano ridere meno di QUESTA.

Nel tempo libero poi, dato che avanzava un pò di merda, hanno pensato bene di gettarne un bel mezz'etto addosso a Daniele Pignatelli che addirittura pare non aver apprezzato una fiera di fumetti che si chiama FullComics: "Per ora nessuna fiera in vista, dopo il flop di Fullcomics nel 2010, non organizzata da noi, e questo ci tengo a precisarlo". FullComics è organizzata infatti da Salvatore Primiceri.

Ma finalmente...
Finalmente arrivano i soccorsi in casa fumettod'autore. A sostegno della bontà di questa testata giornalistica, interviene lo stesso Salvatore Primiceri, direttore di FullComics, proprio quella fiera da cui prendeva le distanze il prendimerda del precedente capoverso.
Con un bel pezzo che dimostra la sua signorile stima nei confronti dei suddetti. Che tutti contenti, pubblicano.

Controllo le fonti per vedere chi è Salvatore Primiceri, perchè mi richiama alla memoria qualcosa. Vediamo un pò, prendo google e digito nome e cognome. Salvatore Primiceri, salvatore primiceri...
Ah, eccolo. Salvatore Primiceri: è uno a cui Marco Travaglio pare aver fatto causa per un assegno scoperto.

E no, non è un caso di omonimia.
QUI il pezzo completo.
DIFFONDI STORIE DI NESSUNO! CONDIVIDILO!
Condividi su Google Plus Vota su OKNotizie

1 commenti:

Re_Kappa!! ha detto...

Ma sono l'unico che nel andare sui link che hai postato è rimasto estasiato dalle M E R A V G L I O S E strips "umoristiche"???
che ho pensato che facessero cagare, ma non l'ho detto!